16 ottobre 2008

CONCEPT | Think Different


Minimalismo, fuonzionalità, eleganza.

Sono tre parole al centro della "poetica" dei computer, e oltre, che da quasi 25 anni scorrono nelle vene dell'azienda che ci ha permesso di usare mouse e interfaccia utente a finestre. Era il lontano 1984 quando l'allora Apple Computer presentò al mondo il Macintosh, il primo computer al mondo con un'interfaccia grafica a finestre, un mouse, una voce.
In 25 anni il mondo della tecnologia è cambiato molto rapidamente. Oggi l'allora Apple Computer si chiama solo Apple, è diventata una società per azioni, ed oltre a computer e software, è leader anche nei mercati di dispositivi mobili e musica digitale, ma garantisce sempre all'utente finale quel minimalismo funzionale ed elegante, più di 25 anni fà.
L'uomo chiave da miliardi di dollari è sempre lo stesso: Steve Jobs, fondatore e CEO di Apple e Pixar.

Dopo aver rivoluzionato il mondo con il Mac, il sistema operativo Mac OS X, software per utenti e professionisti, iPod e iTunes, e iPhone, la Apple apre al mondo una nuova transizione tecnologia: quella dei dispositivi multitouch.

Non a caso alcuni prodotti Apple sono esposti nelle collezioni permanenti di musei nel mondo come il MOMA di New York o il Pompidou di Parigi.

E' stata presentata ieri la nuova e rivoluzionaria linea di portatili realizzati totalmente in alluminio e vetro, 100% eco-compatibili e, come sempre, in stile minimalista ed elegante. La vera rivoluzione non è tanto nell'aspetto estetico del dispositivo o in quello funzionale del trackpad in vetro multitouch; bensì in ciò che viene prima: la fabbricazione.
Fino ad oggi, tutti i notebook sono stati concepiti nello stesso modo: assemblando diversi pezzi per creare un unico involucro. Ma una volta aggiunte tutte le parti necessarie, si ottiene un aumento delle dimensioni, del peso e della complessità, e aumentano i rischi di malfunzionamento. Risolvere un problema simile richiede qualcosa di più che un semplice miglioramento. Richiede un salto di qualità. Il team di designer e ingegneri Apple ha concepito un modo per sostituire le numerose parti con un solo pezzo, chiamato unibody: un guscio senza saldature ricavato da un unico blocco di alluminio fresato e levigato.

Il loro "pensare diverso" porta al design industriale più riuscito di fine '900 e inizio secolo.

0 commenti :

Posta un commento

Cosa ne pensi? Hai idee migliori?