20 gennaio 2010

DESIGN | HiDog by Daniele Beccaria


Un progetto per la telecomunicazione e la telecura degli animali, in questi termini Daniele Beccaria, spiega il suo progetto, HiDog. Un dispositivo che permette all'animale domestico di mettersi in contatto telefonico con il padrone, nutrirsi e sentirsi coccolato.


Il problema da risolvere è fondamentalmente quello dell'abbandono degli animali domestici nei periodi di vacanza o di assenza del padrone. È, infatti, noto che durante questo periodo l’animale domestico può rifiutare il cibo trovandosi in solitudine o con persone a lui estranee. Hidog è un dispositivo che permetta la telecomunicazione e la telecura degli animali domestici da parte del padrone anche quando questo si trovi a distanza.


Il dispositivo comprende un terminale di chiamata che permette la telecomunicazione tra l’animale domestico ed il padrone tramite degli attuatori azionabili da parte dell’animale stesso per attivare volontariamente tale telecomunicazione.


Il progetto integra un sistema per l’erogazione di profumo costituito dal contenitore per profumo al cui interno il padrone può versare il proprio profumo; una cassa acustica collegata anch’essa alla centralina di comando per permettere al cane di udire la voce del padrone; un terminale di chiamata, ossia il cuore del dispositivo della presente invenzione, costituito da un piccolo circuito elettrico che attiva la chiamata alla sollecitazione dell’organo "addentabile" o pallina collegata ad una leva oscillante.


Nel caso in cui la chiamata sia effettuata da parte dell’animale verso il padrone, l’animale dovrà afferrare l’organo addentabile e muoverlo così da attivare la chiamata verso il padrone. Nel caso inverso (ovvero di chiamata effettuata dal padrone verso l’animale) l’animale domestico risponderà alla chiamata del padrone afferrando e muovendo tale leva.


All’interno del terminale di chiamata è disposto un piccolo sistema vibrante che permette di mantenere attivo il gioco con il proprio animale, ovvero far oscillare/vibrare l’organo mobile.


Il dispositivo, secondo la presente invenzione, comprende anche un sistema di dosaggio degli alimenti in grado di controllare l’erogazione alle ciotole sia di liquidi sia di cibi solidi; anche questo meccanismo viene attivato dalla centralina di comando attraverso l’impostazione di un determinato comando da parte del padrone sul proprio telefono.


Il dispositivo è provvisto di una webcam che permette la visualizzazione da parte del padrone non solo del proprio animale, ma anche delle ciotole per verificare la quantità di cibo ed acqua ancora contenuto in esse.


Il sistema di supporto sul quale l’animale può adagiarsi è sostanzialmente costituito da un tappeto o una brandina termica che è in grado di riscaldarsi quando riceve l’opportuno comando. L’attivazione ed il raggiungimento dello scopo di far percepire all’animale domestico una temperatura di 37°C (surrogato della presenza del padrone) viene ottenuta in un lasso di tempo maggiore e si attiva solo nel momento in cui sono attive le funzioni di intrattenere e nutrire.

L’intero dispositivo è facilmente smontabile lavabile e la parte a stretto contatto con l’animale può essere facilmente disinfettata.



Il dispositivo si allaccia alla corrente elettrica per mezzo di un cavo elettrico di alimentazioneopportunamente rivestito così da non poter essere danneggiato dall’animale domestico.


Si possono, inoltre, installare risposte preregistrate da far ascoltare all’animale in automatico nel momento in cui il suo telefono non sia raggiungibile o il padrone si rifiuti di rispondere alla chiamata effettuata dall’animale in modo tale da non deludere le aspettative dell’animale. Il salvataggio delle risposte preregistrate viene effettuato tramite una connessione USB collocata posteriormente alla centralina di comando.


Il dispositivo potrà essere prodotto in diverse configurazioni per meglio adattarsi alle dimensioni dell’animale domestico. Ad esempio per cani di grossa taglia, il dispositivo potrà essere dotato di sistemi di ancoraggio al suolo.

HiDog può essere utilizzato sia in ambito domestico sia in ambito pubblico ed in quelle strutture pensionistiche per animali domestici dal momento che tutti i materiali utilizzati risultano facilmente lavabili e disinfettabili.


HiDog è in cerca di piccole, medie o grandi aziende interessate ad investire e portare sul mercato un'importante processo di innovazione design driver sviluppato nel corso di Innovazione e gestione del progetto all'interno del corso di studi di laurea magistrale in Design del prodotto ecocompatibile del Politecnico di Torino condotto dal Prof. Flaviano Celaschi.


Link di riferimento

0 commenti :

Posta un commento

Cosa ne pensi? Hai idee migliori?