2 aprile 2010

SALONE DEL MOBILE | B-Line




Un marchio giovane, con le idee chiare.
B-LINE torna per la seconda volta al Salone Internazionale del Mobile e si presenta con un nuovo catalogo e un'immagine caratterizzata ancora più fortemente.
La filosofia aziendale non ha bisogno di tortuose spiegazioni o di giri di parole. Oggi, a undici anni dalla sua fondazione, l'azienda ha una Sua chiara identità e offre al pubblico un approccio diretto e coinvolgente.
B-LINE dichiara la sua originalità attraverso foto, grafiche e testi di grande impatto. Colorati, puliti, innovativi senza doverlo dichiarare, proprio come i suoi prodotti.
Le immagini che corredano il catalogo sono estremamente varie grazie alla scelta di location suggestive dove i prodotti B-LINE dialogano con contesti differenti in maniera sempre interessante. C'è contrasto nelle situazioni presentate e, contemporaneamente, armonia nelle scelte stilistiche adottate. Ci sono la storia e il tempo presente. Il rigore e la libertà espressiva.
Invariate rimangono la centralità della ricerca nel design e la qualità di una produzione che continua a rimanere orgogliosamente italiana.
A Milano B-LINE presenta un nuovo stand (sempre nel padiglione 8), il catalogo 2010, tre nuovi prodotti, un update del suo pezzo più conosciuto, Boby® di Joe Colombo, nuovi tessuti per gli imbottiti e nuovi colori per Aki e Buk, i prodotti a firma Rodolfo Bonetto.

NOVITÀ 2010
Sono tre le nuove collaborazioni internazionali.
Complementi di arredo di design, pezzi più o meno recenti, ma necessariamente portatori di una grande carica innovativa. B-LINE propone versatilità, utilità, estetica e un pizzico di ironia. Anche con le nuove aggiunte al catalogo.
Quattro sono i giovani designer di grande talento che firmano i tre nuovi progetti realizzati dal marchio vicentino. Hanno già guadagnato l’attenzione della critica e il favore del pubblico, ora si presentano al Salone Internazionale del Mobile.

———

FIN




Designer
Neuland Industriedesign, duo tedesco formato da Eva Paster e Michael Geldmacher.
Eva e Michael si incontrano mentre studiano presso la University of Applied Sciences di Monaco e aprono il loro studio "Neuland Industriedesign" nella capitale della Baviera nel 1999. Fino al 2005 Eva e Michael si dedicano al design industriale classico (tecnologia medica, prodotti per l’esterno, giochi e cosmetici).
Dal 2005 incominciano a disegnare oggetti d’arredamento per clienti internazionali e ricevono numerosi premi per le loro opere, tra cui il premio Elle Deco Design 2006, una nomination per il Compasso D’Oro 2007, il premio Chicago Good Design, lo IF Product Design Award e una nomination per il Design Award della Repubblica Federale Tedesca.


Descrizione
Mensola modulare in acciaio verniciato disegnata per ospitare libri, sovvertirne la disposizione, farli galleggiare e trasformarli in oggetti di arredamento.


Colori
Bianco (per chi riesce a vederlo!) e grigio antracite.

———

SPLASH


Designer




Kristian Aus, giovane e brillante designer australiano. Nasce a Sidney nel 1979. Nel 2002 si laurea presso la University of Technology, dove ora soddisfa la passione per l’insegnamento del design tenendo corsi e conferenze. Lavora presso alcune delle maggiori società di design australiane fino al 2007, anno in cui apre lo studio Autumn Products. Espone le sue opere in Australia e riceve numerosi premi. Espone per la prima volta in Italia nel 2009, a Milano. Lo scopo del suo lavoro è quello di portare una nuova interpretazione agli oggetti tradizionali presenti sul mercato. Le sue opere sono amichevoli, accessibili e curiose, grazie alle scelte di stili, texture e materiali.



Descrizione
Sgabello dalle forme morbide a metà tra la materia organica e i videogiochi anni Ottanta. Sa diventare anche un vaso o un contenitore capiente. Splash è realizzato in polietilene stampato in rotazionale.


Colori
Bianco, sabbia, rosso, lilla, blu cielo, verde pastello e grigio luce.

———

QUBY





Designer
Stefan Bench, già parte del duo inglese IntheDetail (cfr. Spun di B-LINE). Stefan nasce in Inghilterra nel 1978. Si laurea nel 2000 in arredamento contemporaneo e design dei prodotti presso l’università del Buckinghamshire. Fino al 2007 lavora come designer negli studi di numerosi architetti, interior designer e produttori di mobili del Regno Unito. Da quando è diventato un designer freelance, si cimenta su una vasta gamma di progetti che includono il design per interni e per mostre e la produzione di mobili di massa, in serie e su ordinazione. Nei progetti di Stefan viene data massima importanza alla chiarezza delle forme e all’attenzione per il dettaglio, mai però a discapito della funzione o per la sola ricerca dello stile.



Descrizione
Concepito per ospitare libri di ogni formato e dvd, per stare a terra, appeso o sovrapposto, è un modulo libreria estremamente versatile che sta bene da solo almeno quanto ama la compagnia dei suoi simili. Quby è realizzato in polietilene stampato in rotazionale.



Colori
Bianco, nero, rosso, lilla, blu cielo, verde pastello.

———

Dove e quando
Al padiglione 8, stand E 36 dal 14-19 aprile 2010.


Link di riferimento

3 commenti :

  1. Hey, great blog. I´ve just found it. Come to see mine:
    http://timetimetravelers.blogspot.com/
    xo

    RispondiElimina
  2. stupendi... pieni di colori..

    RispondiElimina

Cosa ne pensi? Hai idee migliori?