26 novembre 2010

ARTE | SquaW, collezione di collane


L'idea di questa particolare collezione di collane nasce da un’antica scatola di latta della nonna, piena di vecchi bottoni, custodita per anni, ed ancora oggi, come un tesoro.
I gioielli e gli accessori creati da Alessandra e Elisa nascono da qui e dal romantico ricordo di pomeriggi interi passati a giocare con questi piccoli oggetti, trattati con amore e riposti in quello scrigno con cura, come fossero pietre preziose.
Tutte le creazioni sono fatte a mano, utilizzando bottoni vintage (dagli anni 30 agli anni 80), appartenuti a zie, nonne, amiche e sarte, ma anche cercati e selezionati in mercerie storiche e nei mercatini delle pulci e dell'antiquariato dell'Umbria.


Le collane SquaW sono collane create con bottoni vintage, scarti di sartoria e filati di vario tipo (dalla lana al cotone organico, dal lino alla seta). L’ispirazione per questa collezione è il mondo affascinante degli indiani d’America e il controverso significato della parola SquaW, solitamente usata per indicare le donne pellerossa. Intrecci, nodi e incastri caratterizzano queste collane rigorosamente fatte a mano!


Per dicembre 2010, in occasione del Natale, le collane SquaW sono eccezionalmente realizzate on demand, ovvero su misura per voi ed in base alle vostre richieste: potete scegliere il modello tra i tre proposti, potete decidere il colore dei bottoni e dei filati da usare. Inoltre la spedizione in Italia è gratuita e riceverete anche un regalo a sorpresa. Ogni collana è accompagnata da una sorta di carta d’identità, con indicato il suo nome e la tipologia dei materiali usati e dove viene raccontata la storia delle collane, il tutto avvolto in un packaging davvero originale.
Materiale dei bottoni e tipologia di filato usato sono da accordare insieme in base alle disponibilità.


Per maggiori informazioni e per le vostre richieste scrivete a designyuorlife@ymail.com oppure direttamente sul blog www.design-you.blogspot.com.

3 commenti :

  1. Io attaccherei bottoni ovunque!!!
    Brava l'artista

    RispondiElimina
  2. grazie Fedulab... un onore essere definita artista... :)

    RispondiElimina

Cosa ne pensi? Hai idee migliori?