1 settembre 2011

INTERVISTA | Fashion Share by V, le scarpe rappresentino la parte vanitosa e frivola di ogni donna

Chi c'è dietro il tuo blog? Chi sei/siete?
Ciao a tutti! Sono Valentina e gestisco da ottobre 2010 il fashion blog Fashion Share by V. Vi racconto di me. Vi va? Bene! Sono nata nel caldo mese di luglio, 28 anni fa. La mia vita si divide tra Roma, città che amo e nella quale lavoro, l’Abruzzo dove mi rintano nei fine settimana insieme alla mia famiglia e l’Emilia Romagna dove vive il mio ragazzo.
Sono una psicologa impegnata nella formazione e nella selezione del personale. Si affianca al mio lavoro ufficiale la passione per la moda che ho scelto di condividere ed esprimere pubblicamente attraverso uno spazio tutto mio che curo e aggiorno personalmente con una certa frequenza. Per scelta il mio non è un blog personale, pubblico molto raramente i miei outfit (in queste occasioni mi faccio aiutare dal mio boy). Ho scelto di creare uno spazio dove poter condividere tendenze, news dal mondo della moda, eventi e lifestyle! Inoltre in un’ottica di condivisione invito i miei lettori ad inviarmi foto o immagini dei loro recenti acquisti per raccontare il punto di vista di chi mi legge, cosa acquistano, dove e a che prezzo cosi da creare una rete di scambio di informazioni su cosa c’è in giro!
Nel tempo libero che mi resta tra lavoro, blog e spostamenti tra una regione e l’altra (credetemi non ne rimane molto) mi piace leggere, guardare film e ovviamente girare per negozi. Quest’autunno ho deciso di aggiungere alle mie attività un po’ di sana attività fisica: il mio buon proposito di inizio autunno!

Da quanto tempo ti interessi di moda?
Sono immersa nella moda dalla nascita: i miei genitori hanno un negozio di scarpe! Sono cresciuta tra campionari, riviste di moda sempre in giro per casa e grandi chiacchierate sulle prossime collezioni. Tuttavia ho iniziato a “giocare” con la moda solo da qualche anno e raggiunta una certa maturità e consapevolezza del mio stile ho avuto la forza per aprire un piccolo spazio tutto mio dedicato alla mia passione!

Perché nelle donne c'è tutto questo amore per le scarpe?
Credo perché rappresentino la parte vanitosa e frivola di ogni donna, anche della più “asettica esteticamente” (mi passate il termine?!) che si rispetti, anche di chi vuole gridare al mondo che si prende troppo sul serio per curarsi di cosa si mette addosso (citazione da “Il diavolo veste Prada”).

Qual è il tuo modello preferito e perché?
Diciamo che un buon 70% delle mie scarpe sono ballerine: le adoro!! Mi piace l’effetto che creano sotto jeans e pantaloni e d’estate sotto gonne e shorts ed è la calzatura con la quale riesco a “giocare” di più in assoluto: scelgo sempre colori e modelli forti! Inoltre sono abbastanza alta e i tacchi nella vita quotidiana mi rendono “fuori misura”!! Un altro punto a favore delle ballerine? Beh si adattano perfettamente con il mio stile di vita da globetrotter! Ovviamente i tacchi non mancano nel mio guardaroba, ne porto sempre un paio con me nei miei spostamenti! Prediligo scarpe dalle linee pulite, non troppo appariscenti: non amo particolarmente le zeppe e odio strass o applicazioni “luccicanti”!

Preferisci possedere tante paia di scarpe a un prezzo basso a discapito della qualità variando spesso oppure poche e di qualità pregiata?
Entrambe! Non riesco a rinunciare alla varietà a discapito della qualità e viceversa. Cosi gioco sui compressi: di solito opto per una qualità medio bassa per le ballerine (non fosse altro per la varietà con cui amo cambiarle) e scelgo calzature di buona qualità per decolté, stivali e sandali ecc..

Quali sono le caratteristiche che valuti nella scelta delle scarpe?
Davanti ad una vetrina di scarpe mi faccio guidare sempre dal mio istinto, da cosa cattura la mia attenzione. Sono solita essere affascinata contemporaneamente da scarpe molto diverse tra loro per colore e modello! La mia scelta risponde sempre al parametro della portabilità: posso essere davanti ad una scarpa fantastica ma penso sempre se e quando riuscirò ad indossarla. C’è un tempo e un modo per ogni cosa, scarpe comprese. Il rischio è di risultare eccessivi e in alcuni casi addirittura ridicoli.

Che rapporto c'è tra scarpa e umore?
Ritengo esserci un rapporto molto stretto. Il nostro modo di vestire racconta di noi, della nostra personalità, delle fiducia in noi stesse e indica con quanta forza abbiamo voglia urlare al modo chi siamo! Un particolare stato d’animo, un evento accaduto nella nostra vita si riflette su quello che scegliamo di indossare e calzare la mattina: delle volte ci spinge ad osare come mai fatto prima, altre volte vorremo sprofondare e sparire dentro abiti anonimi, grigi e piatti! E aggiungo: a chi non è mai capitato alla fine di una triste giornata di lavoro di desiderare (e acquistare) una nuovo paio di scarpe? Se non è rapporto stretto questo!

Hai un colore che compare più frequentemente nella tua scarpiera?
Si e no. Dipende molto dalla stagione. D’estate la mia scarpiera è un arcobaleno di colori: il mio ultimo acquisto sono un paio di ballerine lucide color fucsia a cui si avvicinano sandali oro, blu, verdi, neri... e qualsiasi altro colore vi venga in mente è presente nella mia scarpiera! Discorso molto diverso per l’inverno: rimango sui toni del nero e del marrone, giocando sui pellami. Sarà che sono nata a luglio, ma l’inverno non è proprio la mia stagione!

Qual è il valore aggiunto che percepisci nelle calzature italiane?
La qualità dei materiali e della fattura. Puoi riconoscere una calzatura italiana lontana un miglio.

È possibile esprimere la sensualità attraverso le scarpe? In che modo?
Si può esprimere sensualità in mille modi diversi e le scarpe in tal senso aiutano parecchio perché vi sono collegati sogni e desideri abbastanza comuni nel genere maschile. Ma non basta indossare tacchi vertiginosi per essere sensuali: è necessario abbinare un pizzico di ironia e un cervello funzionante!

Con quale criterio scegli le scarpe adatte ai tuoi outfit?
Potrà sembrare strano ma spesse volte costruisco i miei outfit partendo dalle scarpe e vi abbino poi il resto! Rappresentano una parte fondamentale del mio guardaroba, non li ho mai considerati accessori! Le scelgo in base all’umore, alla giornata che ho davanti o solo perché ho voglia di indossare esattamente quel paio!!

Ti viene in mente qualche altro settore legato alla creatività (musica, fumetti, letteratura, cinema, design...) in cui le scarpe hanno un ruolo importante?
Credo che qualsiasi settore creativo visto come libera espressione dell’essere uomo o donna non possa non prendere in considerazione le scarpe come punto focale per raccontare un personaggio o una storia! Le scarpe raccontano anche quando non sono presenti o quando se ne percepisce solo il rumore.

Quale sarà la tua prossima calzature oppure una tendenza futura che prevedi?
Prevedo un inverno ricco di contrasti! Opterò per scarpe basse stringate dal taglio maschile e francesine col tacco. Alternerò uno stile molto maschile ad uno iper femminile e glam fatto di pizzo nell’abbigliamento come nelle calzature!

Link dove è possibile seguirti?
Potete seguirmi all’indirizzo www.fashionsharebyv.blogspot.com, sulla mia fanpage di Facebook (http://www.facebook.com/pages/Fashion-Share-by-V/157274610975356) oppure potete contattarmi all’indirizzo email: v.fashionshare@gmail.com. Ne approfitto per invitare chi ne abbia voglia ad inviarmi le foto degli ultimi acquisti fatti: racconterò la moda vera, vestita, indossata e scelta quotidianamente dei miei lettori!

Un pensiero sulle calzature per concludere l'intervista?
Concludo l’intervista riportando la citazione di un telefilm che adoro e nel quale le scarpe sono considerate il quinto protagonista: “Gli uomini sono come le scarpe col tacco... Ci sono quelli belli che fanno male, quelli che non ti piacciono fin dall'inizio, quelli irraggiungibili che non potranno mai essere tuoi, quelli che affascinano in partenza ma poi capisci che non sono niente di speciale... e infine quelli che non ti stancherai mai di avere con te...” (dal telefilm “Sex and the city”)

---
Se l'articolo ti è piaciuto, iscriviti ai feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog, oppure diventa fan della nostra pagina facebook e seguici su twitter. Se hai la passione per la fotografia non perderti il nostro gruppo su flickr.

1 commento :

  1. Mi piace il modo in cui avete presentato questo argomento. Inoltre davvero non ci forniscono alcune foraggio per il pensiero. Grazie per questo punto in sospeso. Apprezzo il punto di vista.

    RispondiElimina

Cosa ne pensi? Hai idee migliori?