5 settembre 2011

INTERVISTA | Giulia Ghelfi: "La sensualità sta nel modo un cui le scarpe vengono indossate"

Chi c'è dietro il tuo blog? Chi sei/siete?
 
Gestisco il mio blog da sola, però il mio ragazzo mi aiuta a fare le foto! 
Io mi chiamo Giulia Ghelfi, sono nata a Milano il 24 Maggio 1991.
Amo la mia città, tuttavia non abito esattamente a Milano, ma in un piccolo paesino a pochi minuti dalla città che si chiama Buccinasco.
Sono una studentessa… Benché lo studio non sia il mio hobby preferito!
Dall’anno scorso, con l’inizio dell’università, ho iniziato a lavorare come animatrice nelle feste dei bambini… È un lavoro che adoro, mi diverto molto e devo ammettere che riesco a mettere via parecchi soldini!
Nel tempo libero, mi dedico molto al mio blog, però ho molti altri hobby.
Adoro il fai da te: mi piace realizzare i bijoux che vorrei ma non trovo nei negozi, quando ho tempo e mi sento ispirata modello il fimo (una pasta sintetica che assomiglia molto al didò che usavamo da bimbi) e realizzo anelli, orecchini e anche calamite.
Per il mio compleanno ho ricevuto una macchina da cucire, per ora ho realizzato solo una federa… Ma spero di migliorare e magari riuscire a farmi delle gonne!
Ovviamente amo anche uscire con gli amici e col mio ragazzo, mi piace fare con loro gli happy hour sui navigli o cenare al giapponese “all you can eat”!

Da quanto tempo ti interessi di moda?
Fin da quando ero piccola mi piacevano i vestiti, andare a fare shopping e testare abbinamenti (lo ammetto alcuni pessimi) senza l’aiuto di mia mamma.
Poi crescendo, mi sono interessata alla moda sempre di più.
Durante il biennio delle superiori avevo una prof di francese molto elegante, che amava la moda ed alcune maison epiche, così ci fece studiare la storia di diversi stilisti come Coco Chanel e Dior.
Ho trovato talmente interessanti quelle lezioni che da lì in poi mi sono avvicinata ad un altro modo di intendere la moda, ovvero non solo in termini di vestiti, scarpe e accessori ma anche moda intesa come storia ed industria.

Perché nelle donne c'è tutto questo amore per le scarpe?
Perché le scarpe sono il tocco finale di un outfit. 
Le scarpe riescono a definire lo stile di un abito, grazie alle scarpe si può ottenere un look più sportivo, chic o glam indossando sempre lo stesso vestito! 



Qual è il tuo modello preferito e perché?
Ultimamente amo i tronchetti… Con tacco o senza non fa differenza! 
Mi piacciono perché il trovo sportivi, glamour ed estremamente femminili allo stesso tempo; inoltre donano all’outfit esattamente lo stile che mi piace.

Preferisci possedere tante paia di scarpe a un prezzo basso a discapito della qualità variando spesso oppure poche e di qualità pregiata?
Io opto assolutamente per la quantità.
Mi piace poter variare e possedere diversi paia di scarpe di ogni genere e per ogni evenienza!



Quali sono le caratteristiche che valuti nella scelta delle scarpe?
Prima di tutto devono assolutamente essere comode, non posso pensare di stare un’intera giornata su scarpe scomode che mi fanno male, poi ovviamente mi devono piacere.
Sono una maniaca dei dettagli… Spesso non compro delle scarpe solo perché la suola non mi piace!
Infine prima di andare in cassa con mille paia di scarpe, valuto quanto davvero potrei sfruttarle.

Che rapporto c'è tra scarpa e umore?
Strettissimo!
Se un giorno ci svegliamo e vogliamo essere sportive e comode sicuramente non ci mettiamo un paio di tacchi 12!
Anzi… Direi che è il nostro umore che detta la scelta delle scarpe.


Hai un colore che compare più frequentemente nella tua scarpiera?
I colori neutri come nero e marrone.
Non mancano colori più accesi e vivaci ma prediligo scarpe di quei colori perché so che le riesco a sfruttare di più.



Qual è il valore aggiunto che percepisci nelle calzature italiane?
La qualità.
Le scarpe italiane fatte in pelle solitamente sono talmente morbide e comode che posso usarle subito per una giornata lunghissima senza portarmi in borsa nemmeno un cerotto!



È possibile esprimere la sensualità attraverso le scarpe? In che modo?
Penso di sì. Credo che non sia necessario usare scarpe particolarmente provocanti per essere attraenti, la sensualità sta nel modo un cui vengono indossate.
Secondo me può essere più sensuale una ballerina portata con classe e femminilità, più che un tacco a spillo indossato come se si camminasse sui trampoli.



Con quale criterio scegli le scarpe adatte ai tuoi outfit?
Scelgo le scarpe in base a quello che voglio che comunichi il mio outift, e ovviamente a seconda di quanto stanno bene con l’abbinamento!



Ti viene in mente qualche altro settore legato alla creatività (musica, fumetti, letteratura, cinema, design...) in cui le scarpe hanno un ruolo importante?
Beh… Non può che venirmi in mente Cenerentola… La regina delle scarpette! Una alla quale le scarpe hanno davvero cambiato la vita!
Rivolgendomi alla musica invece penso subito a Lady Gaga, ha fatto sgranare gli occhi a tutti con le sue altissime e particolarissime scarpe firmate Alexander McQueen.



Quale sarà la tua prossima calzature oppure una tendenza futura che prevedi?
Sta per venire l’autunno quindi, completamente in linea con i miei gusti, credo andranno molto i tronchetti con il tacco non troppo alto e piuttosto spesso e magari anche stringati!
Io ne ho già adocchiati due paia che adoro… Povero il mio portafoglio!

Link dove è possibile seguirti?
Il mio blog è: www.thesmileybow.blogspot.com
Facebook: Giulia Ghelfi (ci sono parecchie mie omonime… Ma spero riusciate a riconoscermi) http://www.facebook.com/profile.php?id=1413911736
Twitter: il mio nick è sempre Giulia Ghelfi, http://twitter.com/#!/giuliaghelfi
Tumblr: http://giuls24.tumblr.com/
Formspring: http://www.formspring.me/Giuls24

Un pensiero sulle calzature per concludere l'intervista?
Le scarpe sono uno degli accessori più importante del nostro look... Quindi abbiniamole con saggezza!

---
Se l'articolo ti è piaciuto, iscriviti ai feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog, oppure diventa fan della nostra pagina facebook e seguici su twitter. Se hai la passione per la fotografia non perderti il nostro gruppo su flickr.

0 commenti :

Posta un commento

Cosa ne pensi? Hai idee migliori?