4 settembre 2011

INTERVISTA | Letizia nel paese delle meraviglie, il tacco slancia il corpo, le gambe e le caviglie

Chi c'è dietro il tuo blog? Chi sei/siete?
Sono Letizia, 23enne fiorentina, neolaureata. In questo momento lavoro presso un azienda di design e arredamento, curandone il marketing e l'immagine.
Adoro, oltre alla moda ovviamente, la mia famiglia numerosa, il mio ragazzo e le mie amiche, per non parlare della mia città, ricca di arte, e meraviglie che riescono a sorprendermi ancora.
Essere toscana, mi ha aiutato molto per il blog: la nostra ironia pungente è una caratteristica fondamentale dei miei post!!!

Da quanto tempo ti interessi di moda? 
La mia passione per la moda nasce precisamente verso i 15 anni, quando sentendomi un po' più "donnina", iniziai a pensare che i vestiti di quelle riviste da sempre ammirati, forse sarebbero potuti stare anche a me, finalmente!!L'anno dopo per i miei 16 anni, mi comprai di nascosto le mie prime scarpe col tacco, e mi feci fare un tubino su misura da una sarta!!

Perché nelle donne c'è tutto questo amore per le scarpe?
Perchè le scarpe danno quel tocco in più: rivelano la tua personalità, la tua fantasia, e la tua voglia di osare. In più per una come me, alta si e no 1.60, danno la possibilità di sembrare più alte, ovviamente se munite di tacco 10! E poi le scarpe rendono il tuo vestito sempre unico: puoi indossare sempre lo stesso abito, ma se cambi scarpa, risulterà sempre nuovissimo!!

Qual è il tuo modello preferito e perché?
Io vivo di ballerine! In casa mia mi prendono tutti in giro, perchè ne compro nuove ogni anno, ogni volta! Ma mi danno la possibilità di essere comoda e comunque sempre elegante e apposto! D'estate invece prediligo le zeppette in sughero, ne ho di tanti tipi pure quelle!

Preferisci possedere tante paia di scarpe a un prezzo basso a discapito della qualità variando spesso oppure poche e di qualità pregiata? 
Ok, mi rendo conto che questo è poco corretto, ma sono una di quelle che pur di avere più scelta se ne compra tante, anche a basso prezzo, ma ho sempre 3-4 paia di qualità più pregiata nel mio ripostiglio, che diventano il mio must!

Quali sono le caratteristiche che valuti nella scelta delle scarpe? 
Colori, resistenza, se ho altri capi d'abbinarci, e soprattutto comodità! Da quando un paio di Peep Toe mi ha rovinato i piedi, ho deciso di evitare quel tipo di scarpe, idem per quelle con tacchi troppo alti e senza plateau!

Che rapporto c'è tra scarpa e umore?
Un legame fortissimo! Se sono triste, ma ai piedi ho delle scarpe fenomenali, penso che nulla di male mi possa accadere!!!
E poi la scarpa giusta ti fa sempre sentire a tuo agio.

Hai un colore che compare più frequentemente nella tua scarpiera? 
Marrone e oro (e qualche colore acceso) d'estate, tra zeppette, tacchi in legno e sandali, D'inverno nero e rosso! Ho già notato un paio di stivali rossi da sogno!

Qual è il valore aggiunto che percepisci nelle calzature italiane? 
Ho fatto la mia tesi di laurea sul Made in Italy e devo dire che il valore aggiunto delle nostre scarpe, sta nella loro storia, a partire dal grande Ferragamo, fino alla lavorazione della pelle, la cucitura a mano, il lavoro artigianale, il trattare ogni pezzo come unico nel suo genere. L'Italia ha l'egemonia in fatto di qualità di materiali e tessuti, avere un paio di scarpe di Sergio Rossi, di ballerine Ferragamo, di sandali di Giuseppe Zanotti, o uno stivale di Gucci, significa avere ai piedi, dei gioielli inestimabili!

È possibile esprimere la sensualità attraverso le scarpe? In che modo? 
Come dicevo prima, un semplice tubino nero, con un sandalo gioiello mozzafiato, rende la donna immediatamente da notare e seducente! Con il tacco poi, si slancia il corpo, le gambe e le caviglie. Lo stesso vale per gli uomini. io trovo molto sexy l'uomo con il pantalone girato in fondo fino a sfiorare la caviglia con un bel paio di classici mocassini da barca e una camicia bianca.

Con quale criterio scegli le scarpe adatte ai tuoi outfit?
In base al colore, alla comodità (se so che devo stare in piedi o a ballare cerco le più comode,o mi porto un paio di ballerine in borsa!) e al tipo di evento.

Ti viene in mente qualche altro settore legato alla creatività (musica, fumetti, letteratura, cinema, design...) in cui le scarpe hanno un ruolo importante?
Nel cinema senz'altro, tutti i film sulla moda, sono un continuo elogio alle scarpe: Audrey Hepburn è la regina delle ballerine, Sarah Jessica Parker ha creato la sua Carrie grazie a un paio di Manholo Blanik, per non parlare di Cenerentola, poi!

Quale sarà la tua prossima calzature oppure una tendenza futura che prevedi?
A parte gli stivali rossi a cui accennavo prima, punto ad uno stivaletto nero corto alla caviglia, con plateau, e sempre uno stivaletto marrone con lacci in vista e tacco! Per tutti i giorni invece, continuerò a usare i miei stivali senza tacco neri sopra il ginocchio, che vanno bene su tutto e sempre!

Link dove è possibile seguirti?
http://letizianelpaesedellemeraviglie.blogspot.com/
http://www.bloglovin.com/en/blog/1772353/letizia-nel-paese-delle-meraviglie
http://twitter.com/LetyOscar

Un pensiero sulle calzature per concludere l'intervista?
Lascio parlare Elio e le storie Tese per me:
"La follia della donna
quel bisogno di scarpe
che non vuole sentire ragioni
cosa sono i milioni
quando in cambio ti danno le scarpe".
---
Se l'articolo ti è piaciuto, iscriviti ai feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog, oppure diventa fan della nostra pagina facebook e seguici su twitter. Se hai la passione per la fotografia non perderti il nostro gruppo su flickr.

0 commenti :

Posta un commento

Cosa ne pensi? Hai idee migliori?