1 settembre 2011

INTERVISTA | Look Inside You, antipatici prolungamenti che rendono la camminata di una donna femminile

Chi c'è dietro il tuo blog? Chi sei/siete?
Salve a tutti! Mi chiamo Mary, nella vita quotidiana una studentessa universitaria di 22 anni come le altre… ma nel tempo libero una ragazza piena di passioni ed interessi.
Abito in una soleggiata città del Sud Italia, studio Scienze della Comunicazione, e forse è stato un po’ anche questo a spingermi a coltivare (per ora come hobby, ma spero in futuro anche in ambito professionale) le strade che più mi affascinano: la scrittura, le tecnologie, l’informatica, tutti aspetti che ho messo in pratica avviando il mio blog, nel quale li ho uniti ad uno degli ambiti sociali che più mi interessano e mi incuriosiscono, come il mondo della moda, dell’arte e della creatività.

Da quanto tempo ti interessi di moda?
E’ una risposta banale, ma son cose di cui ci si accorge fin da piccoline. Capisci subito che ti piace la moda, da quando la mamma ti veste con abitini “caramellosi” e tu scegli l’accessorio da abbinarci. Ma posso dire che mi sono accostata con più interesse ed attenzione a questo mondo sicuramente un paio di anni fa.

Perché nelle donne c'è tutto questo amore per le scarpe?
Le scarpe, secondo me come gli altri accessori, sono un po’ quel qualcosa che distingue la donna, che ne fa il suo stile, la sua particolarità, che ti svela un po’ anche il suo umore della giornata.
Sì, l’abbigliamento dice molto, ma la calzatura ti mostra quello che la donna vuole dire di sé, se oggi ha voglia di conquistare, se è in vena di sentirsi elegante, o se ha solo voglia di stare comoda.

Qual è il tuo modello preferito e perché?
Non posso negare, ahimè, che anche io sono “vittima” dei tacchi, questi antipatici “prolungamenti” della nostra altezza che talvolta ci fanno “soffrire”, ma che rendono la camminata di una donna veramente femminile.
Amo molto i sandali, per la grandissima varietà di forme e colori che l’estate ci propone. Da quelli eleganti a quelli sportivi, ci si può davvero divertire ad abbinarli ai nostri outfit. Lasciano il piede scoperto in modo sensuale, tante volte decorandolo con particolari dettagli o addirittura bijoux (come quelli che hanno spopolato in questa estate 2011, ricchi di perline, strass e decori di ogni genere).
Inoltre mi diverte molto scoprire quello che i più eccentrici degli stilisti riescono ultimamente a tirar fuori dalla loro fantasia.

Preferisci possedere tante paia di scarpe a un prezzo basso a discapito della qualità variando spesso oppure poche e di qualità pregiata?
Come si può leggere nella presentazione del mio blog, io sono una che tifa per il “non brand”. Bhe a quale donna non fa gola un bel paio di scarpe da centinaia di euro o firmato dal più amato degli stilisti, ma personalmente trovo molto più divertente acquistare tutti i modelli che più mi piacciono, anche a pochi euro, senza perciò doverci pensare troppo, e avere il gusto di cambiarli e scambiarli a seconda del look del giorno e delle esigenze.

Quali sono le caratteristiche che valuti nella scelta delle scarpe?
Sicuramente la comodità nel camminare, dunque la suola e la forma, e non sottovaluto anche il metodo di “chiusura” o di indossamento, perché come sappiamo con la vita frenetica di oggi, più si ha fretta e meno si ha voglia di perdere tempo ad allacciare le scarpe.

Che rapporto c'è tra scarpa e umore?
Come ho già detto prima, il rapporto è strettissimo. La scarpa che indossa una donna dice tutto sul suo umore della giornata: easy, sexy, chic, comfort, sporty…

Hai un colore che compare più frequentemente nella tua scarpiera?
Il nero. Non è il mio colore preferito, e talvolta è anche triste, ma si sa, va con tutto!

Qual è il valore aggiunto che percepisci nelle calzature italiane?
Non sempre, ma spesso sicuramente la qualità. I materiali usati e il design le rendono un capo comodo e talvolta più duraturo rispetto ad altre produzioni straniere.

È possibile esprimere la sensualità attraverso le scarpe? In che modo?
Certamente, la scarpa mette in risalto il piede, una parte del corpo amatissima ed ammirata. Per esprimerne la sensualità è sufficiente indossare una scarpa che ne renda più armoniosa la forma, e dunque con una linea che va ad assottigliarla se si ha un piede largo, o ad allungarlo e renderlo femminile. Se vogliamo puntare sull’altezza e sulla camminata sexy, invece, il tacco è il nostro amico fedele… ma solo se lo sappiamo portare! Altrimenti l’effetto “elefante stanco” è assicurato.

Con quale criterio scegli le scarpe adatte ai tuoi outfit?
Sicuramente in base allo stile dell’outfit: la cosa più orribile che si possa vedere è un pantalone sportivo abbinato ad uno stivale in pelle, o una sneaker associata ad una gonna elegante.

Ti viene in mente qualche altro settore legato alla creatività (musica, fumetti, letteratura, cinema, design...) in cui le scarpe hanno un ruolo importante?
Le scarpe sono diventate un vero è proprio simbolo delle donne, specialmente del genere “shopaholic”. Mi viene in mente a tal proposito la moderna letteratura rosa, i “libri da donne” del genere “I love shopping”, in cui le scarpe, come altri capi d’abbigliamento, diventano vero e proprio oggetto del desiderio, tanto da portare le shopaholiche protagoniste ad affrontare comiche insidie e disavventure pur di accaparrarsi il loro paio preferito.

Quale sarà la tua prossima calzature oppure una tendenza futura che prevedi?
Le scarpe sono un terreno imprevedibile, si può dire che gli stilisti davvero non sanno più cosa inventarsi. Sicuramente andando verso la stagione invernale, i prossimi acquisti punteranno sui caldi stivali. Quello che posso nel mio piccolo “prevedere” è che dalla moda c’è da aspettarsi veramente di tutto. Perciò se penso all’inverno 2012, quello che vedo sono stampe animalier, pelle, frange, lacci, fiocchi, cristalli… e chi più ne ha più ne metta!

Link dove è possibile seguirti?
Il mio blog è www.lookinsideyou.wordpress.com, per le appassionate di moda, stile e trend come me, o magari per chi ha semplicemente voglia di confrontarsi e chiedere un consiglio sul proprio outfit, di capire cosa faccia al proprio caso, insomma come dico io…per imparare qualcosa sullo stile fai-da-te!

Un pensiero sulle calzature per concludere l'intervista?
Io credo che la moda vada presa come un gioco, quando ci svegliamo e abbiamo voglia di sentirci un po’ più sicure un giusto outfit ci può far stare meglio.
Ma non deve diventare un’ossessione. Se non avete la possibilità di acquistare la scarpa della vostra vita, non finite con la carta di credito vuota come la protagonista di “I love shopping”. Un bel giro al mercatino potrà bastare per scegliere tutte le calzature più varie ed utili per ogni occasione!
Un bel vestito dà una buona impressione, ma ricordate che gli accessori e le calzature sono quelle che rendono una donna unica ed inimitabile, ne designano il suo charme e ne dimostrano il suo buon gusto.
---
Se l'articolo ti è piaciuto, iscriviti ai feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog, oppure diventa fan della nostra pagina facebook e seguici su twitter. Se hai la passione per la fotografia non perderti il nostro gruppo su flickr.

1 commento :

  1. Ciao! Volevo segnalare che sul blog Look Inside You ho parlato di Design with Love e di questo interessante progetto! ;)

    RispondiElimina

Cosa ne pensi? Hai idee migliori?