3 settembre 2011

INTERVISTA | Marianna Lentini, la scarpa è simbolo della femminilità

Chi c'è dietro il tuo blog? Chi sei/siete?
Dietro Lady Marian Mag c'è Marianna Lentini, salentina trapiantata a Roma, dopo un un decennio trascorso felicemente a Milano, lasciata perché "all'amor non si comanda" e al clima neppure, sempre in bilico tra luoghi, passioni e umori. Ama il suo lavoro in una fondazione no-profit, tutta la filmografia di Audrey Hepburn, guardare Sex & the City divorando sushi, e soprattutto i suoi occhiali da nerd, vero marchio di fabbrica e immancabile complemento di ogni suo look, anche il più improbabile.

Se alla fine dei suoi master (in Fashion Editor allo Ied e in Comunicazione all'Università Cattolica di Milano) le avessero detto che un giorno avrebbe potuto avere uno spazio tutto suo e scrivere di ciò che più le piace, non ci avrebbe mai creduto. Potenza del web, il desiderio  si è avverato.  E di questo deve ringraziare anche il suo fidanzato Roberto, personaggio dotato, oltre che di un innato talento fotografico, di pazienza inifinita.

Da quanto tempo ti interessi di moda?
In modo più sistematico da quando ho fatto il master, ma sono sempre stata una piccola bambina pestifera un po' vanitosa e affetta da shopping compulsivo.

Perché nelle donne c'è tutto questo amore per le scarpe?
Non lo so. Credo che sia quasi una passione ancestrale, ci siamo nate con questo amore dentro.

Qual è il tuo modello preferito e perché?
Ti direi le ballerine per la loro allure così chic, ma poi non posso fare a meno dei miei tacchi vertiginosi…

Preferisci possedere tante paia di scarpe a un prezzo basso a discapito della qualità variando spesso oppure poche e di qualità pregiata?
Fino a poco tempo fa ero affetta da una sorta di bulimia che mi portava a comprare tante paia nelle catene low cost, ora ne faccio un po' a meno cercando di privilegiare la qualità artigianale anche perchè le buone scarpe sono decisamente più comode.

Quali sono le caratteristiche che valuti nella scelta delle scarpe?
In primis i materiali, poi i colori e anche la provenienza, che è sempre una rassicurazione sulla qualità e la comodità delle calzature.

Che rapporto c'è tra scarpa e umore?
Più l'umore peggiora più i tacchi si alzano, nella maggior parte dei casi. Ma a volte, quando sono in pace con me stessa, sto bene anche con addosso flat shoes.

Hai un colore che compare più frequentemente nella tua scarpiera?
Cerco di privilegiare i colori neutri come tortora, fango e sabbia, ma il nero resta il colore principe.

Qual è il valore aggiunto che percepisci nelle calzature italiane?
La tradizione artigianale che ha fatto della nostra industria calzaturiera la migliore al mondo.

È possibile esprimere la sensualità attraverso le scarpe? In che modo?
Certo che sì, anche perché, soprattutto nell'immaginario maschile, la scarpa è simbolo della femminilità.

Con quale criterio scegli le scarpe adatte ai tuoi outfit?
È lo stile dell'outfit che determina la scarpa, con un outfit bon ton sceglierò delle ballerine o una classica decollettes, per un outfit più rock sceglierò magari dei biker boots.

Ti viene in mente qualche altro settore legato alla creatività (musica, fumetti, letteratura, cinema, design...) in cui le scarpe hanno un ruolo importante?
Senz'altro il cinema è quello che ha reso celebri delle tipologie o dei marchi di scarpe. Indimenticabili ad esempio le Roger Vivier indossate da Catherine Deneuve in Bella di giorno e magistrale la scena del furto delle Manolo Blahnik ai danni di Carrie in Sex and the city. Ma credo che le scarpe ben si prestino a ogni settore della creatività.

Quale sarà la tua prossima calzature oppure una tendenza futura che prevedi?
La tendenza dell'autunno/inverno sarà sicuramente la stampa pitone che campeggerà su molti accessori, e soprattutto sulle scarpe (basti vedere la campagna di Prada). Per fortuna avevo anticipato il trend comprando lo scorso anno ad un prezzo molto conveniente delle scarpe di Chloé.

Link dove è possibile seguirti?
Trovate i miei post sul blog www.ladymarianworld.blogspot.com ma potete seguirmi su facebook www.facebook.com/pages/Lady-Marian/196516662560 e twitter www.twitter.com/MariannaLentini

Un pensiero sulle calzature per concludere l'intervista?
Più che un pensiero un ammonimento per tutti gli uomini e specialmente per il mio ragazzo che non comprende, il mio amore spasmodico per le scarpe: non abbiatecene a male se a volte pare che amiamo più loro che voi! In realtà non è così ma ci piace farvelo credere.
---
Se l'articolo ti è piaciuto, iscriviti ai feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog, oppure diventa fan della nostra pagina facebook e seguici su twitter. Se hai la passione per la fotografia non perderti il nostro gruppo su flickr.

0 commenti :

Posta un commento

Cosa ne pensi? Hai idee migliori?