5 settembre 2011

INTERVISTA | Myriam Sorbo per Modemoiselle: "Nelle scarpe valuto il pellame morbido e le cuciture"

Chi c'è dietro il tuo blog? Chi sei/siete?
Ciao, sono Myriam Sorbo, una studentessa napoletana di lingue (con una tesi da completare…sob!) e nel tempo libero una divoratrice di moda. Nel 2009 è cominciata la mia avventura con Modemoiselle, un fashion blog che cresce ogni giorno di più soprattutto grazie alle persone che mi seguono e che credono in quello che faccio e comunico. Le mie giornate sono molto tranquille, non sono una party girl e la mia vita mondana si “limita” a musei, mostre, cinema in città e, quando possibile, altrove (adoro viaggiare). Adoro l’arte e mi ci sono dedicata in prima persona fino a poco tempo fa: ho studiato come organizzatrice di eventi per la laurea triennale (purtroppo non ho potuto continuare nei successivi due anni), ho studiato e lavorato come cantante per diversi anni e mi sono cimentata con la recitazione, a teatro con la compagnia universitaria e davanti alla cinepresa in un cortometraggio andato anche al Napoli Film Festival.
Non saprei descrivere il mio stile in termini precisi. Di stagione in stagione mi lascio influenzare dalle tendenze di passerella ma allo stesso tempo conservo una certa coerenza e una fedeltà ai must del mio guardaroba.

Da quanto tempo ti interessi di moda?
La moda è una mia grande passione da sempre, anche se ho cominciato a interessarmene in modo più approfondito da qualche anno a questa parte. Il blog in questo senso mi stimola ad avere una certa competenza in materia, dopotutto è di moda e tendenze che si parla!

Perché nelle donne c'è tutto questo amore per le scarpe?
Le scarpe sono un prolungamento del nostro corpo e, in un certo qual modo, devono rappresentarci. Inoltre qualsiasi donna attenta al proprio aspetto sa che un paio di tacchi alti ci trasforma: non solo ci rende più alte e snelle, ci regala una postura elegante e un atteggiamento più femminile. Un paio di scarpe può trasformare l’outfit più semplice senza sforzo e può renderci immediatamente più sicure di noi stesse. Come si fa a non amarle?

Qual è il tuo modello preferito e perché?
Credo di avere una dipendenza da qualunque modello, dalle décolletées ai biker boots, passando per gli stivaletti stringati e i sandali col plateau. Probabilmente l’unico modello di scarpe che non mi vede innamorata pazza sono le ballerine.

Preferisci possedere tante paia di scarpe a un prezzo basso a discapito della qualità variando spesso oppure poche e di qualità pregiata?
Ho imparato con l’esperienza che non sempre le scarpe più costose sono le più confortevoli, tuttavia non mi fido dei prezzi troppo bassi né tantomeno di scarpe rifinite male e palesemente di scarsa qualità. I nostri piedi ci scorrazzano dappertutto e sono troppo importanti per essere distrutti da un capriccio di stagione.

Quali sono le caratteristiche che valuti nella scelta delle scarpe?
Ci tengo al fatto che siano di un pellame morbido e che non abbiano scomode cuciture. Per quanto riguarda le scarpe basse sono molto rigorosa, dato che le userò per camminare molto devono garantirmi il massimo del confort. Quando si tratta di un paio di tacchi 12, ogni tanto chiudo un occhio e sacrifico la comodità per la bellezza. Tanto, penso, al massimo le userò per una serata al cinema!

Che rapporto c'è tra scarpa e umore?
Certamente un rapporto strettissimo. Come ho già detto, un paio di tacchi alti può trasformarti la giornata.

Hai un colore che compare più frequentemente nella tua scarpiera?
Il nero è senz’altro la scelta più rassicurante, non si hanno mai abbastanza scarpe nere. Anche il cuoio è un colore che mi piace molto (e mi piace molto anche abbinato al nero!), così come il taupe e in generale tutti i colori neutri. Le tinte shocking e sgargianti non fanno per i miei piedi, ma confesso che mi piacerebbe comprare un bel paio di pumps rosse adesso.

Qual è il valore aggiunto che percepisci nelle calzature italiane?
Il pellame delle calzature made in Italy è in assoluto il migliore, morbido e profumato.

È possibile esprimere la sensualità attraverso le scarpe? In che modo?
Alcuni modelli di scarpe possono essere molto sensuali ma se non ci fanno sentire a nostro agio perdono tutto il loro fascino. Se sentiamo che le nostre scarpe ci appartengono, allora possiamo essere sensuali anche con un paio di all star.

Con quale criterio scegli le scarpe adatte ai tuoi outfit?
Spesso tutto parte dal desiderio di indossare un preciso paio di scarpe e quindi è l’outfit che si costruisce intorno a loro. Altre volte invece diventano il tocco finale dopo una selezione ragionata davanti allo specchio.

Ti viene in mente qualche altro settore legato alla creatività (musica, fumetti, letteratura, cinema, design...) in cui le scarpe hanno un ruolo importante?
Le scarpe, come la moda, sono creatività. Alcune sono delle vere e proprie opere d’arte che non ci stupiremmo di trovare in un museo di arte contemporanea. Quasi impossibili da indossare ma meravigliose da ammirare. Penso subito alle scarpe-scultura di Alexander McQueen della primavera 2010, ma anche a compenetrazioni artistiche come le scarpe di Nicholas Kirkwood ispirate ai lavori di Keith Haring.

Quale sarà la tua prossima calzature oppure una tendenza futura che prevedi?
Ho una lunga lista di scarpe da comprare in questo autunno/inverno: un paio di stivali color cuoio anni ’70, un paio di stringate, delle pumps con la punta accennata… Una tendenza futura è senz’altro quella del tacco grosso, massiccio. E’ già apparso timidamente nelle scorse stagioni ma credo che da quest’autunno in poi (complici anche le collezioni di Prada e MiuMiu) prenderà definitivamente piede a discapito dello stiletto. Altre due tendenze di stagione che mi piacciono molto sono il cinturino alla caviglia, grosso o ultrasottile, e i materiali insoliti come il pitonato o i glitters.

Link dove è possibile seguirti?
Blog: http://mode-moi-selle.blogspot.com
Facebook: http://www.facebook.com/pages/Modemoiselle/142064235837038

Un pensiero sulle calzature per concludere l'intervista?
Più che un pensiero, un consiglio: quello di fidarsi dei colpi di fulmine. Anche le scarpe più insolite/stravaganti possono trovare un posto nel nostro armadio se ce ne innamoriamo.
---
Se l'articolo ti è piaciuto, iscriviti ai feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog, oppure diventa fan della nostra pagina facebook e seguici su twitter. Se hai la passione per la fotografia non perderti il nostro gruppo su flickr.

0 commenti :

Posta un commento

Cosa ne pensi? Hai idee migliori?