5 settembre 2011

INTERVISTA | Olga Federico: "Le donne amano le scarpe perché le fanno sentire sicure di sé"

Chi c'è dietro il tuo blog? Chi sei/siete?

Sono Olga Federico, una ragazza di Varese con una smisurata passione per la moda. Mi sono sempre interessata ai blog sull'argomento e ne seguivo molti, italiani e stranieri. Quasi un anno fa però io e mia sorella Eleonora che è una fotografa, abbiamo deciso di collaborare per aprire il nostro fashion blog. Così è nato Lost in Daydreams, un diario di tutto ciò che mi appassiona ma anche un modo per raccontare un po' di me. Ultimamente non lo aggiorno più così assiduamente come agli inizi perché da sei mesi ho iniziato a lavorare come addetta al check-in all'aeroporto di Malpensa, ma quando ho un po' di tempo libero cerco sempre di scattare nuove foto con mia sorella da inserire nel blog.

Da quanto tempo ti interessi di moda?
Mi interesso di moda da quando ero piccola. A scuola cercavo sempre di non omologarmi agli altri e osavo con uno stile tutto mio. In fondo per me la moda è proprio questo, esprimere la propria personalità attraverso la scelta di ciò che indosserai. Per me è pura arte.

Perché nelle donne c'è tutto questo amore per le scarpe?
Le scarpe sono l'accessorio numero uno per le donne. Cambiano completamente la figura, la slanciano e la rendono sexy. Secondo me le donne amano le scarpe perché le fanno sentire sicure di sé.

Qual è il tuo modello preferito e perché?
Il mio modello preferito sono le zeppe per l'estate e le pump per l'inverno. Le prime perché sono comode e per me sono sempre state simbolo dell'estate. Le seconde perché sono elegantissime e rendono qualsiasi outfit adatto per la sera, anche se composto da una semplice camicia bianca e un paio di jeans.

Preferisci possedere tante paia di scarpe a un prezzo basso a discapito della qualità variando spesso oppure poche e di qualità pregiata?
Preferisco avere tante scarpe a prezzo basso perché adoro cambiare ogni giorno. Inoltre ultimamente le linee di abbigliamento low-cost come H&M e Zara propongono calzature a prezzi abbordabili e di qualità medio-alta.

Quali sono le caratteristiche che valuti nella scelta delle scarpe?
Quando scelgo un paio di scarpe la prima caratteristica che valuto è la comodità. Non riuscirei mai a camminare indossando scarpe che mi stanno terribilmente scomode, neanche se fossero delle Jimmy Choo.

Che rapporto c'è tra scarpa e umore?
L'umore influisce molto sulla scelta delle scarpe da indossare. Dal mio punto di vista però può anche essere vero il contrario, è la scarpa a farmi stare bene. Così, ad esempio, indossare un sandalo borchiato nero con tacco altissimo per me è un antidepressivo naturale.

Hai un colore che compare più frequentemente nella tua scarpiera?
Sicuramente il nero, è un colore elegante, che non passa mai di moda e che si abbina con tutto.

Qual è il valore aggiunto che percepisci nelle calzature italiane?
Il made in Italy nel campo delle calzature è riconosciuto in tutto il mondo come sinonimo di qualità, di cura artigianale nelle lavorazioni e di precisione nei dettagli e nella scelta dei materiali. Per me è qualcosa di cui noi italiani dobbiamo essere fieri.

È possibile esprimere la sensualità attraverso le scarpe? In che modo?
Come ho già detto, le scarpe accentuano la sensualità della donna e la fanno sentire sicura di se. Basta una décolletée preziosa per snellire e allungare la figura. La scarpa da sola però non basta, bisogna saperla portare: una camminata sicura sui tacchi può risultare incredibilmente sexy.

Con quale criterio scegli le scarpe adatte ai tuoi outfit?
Quando creo un outfit solitamente parto proprio dalle scarpe. Alcuni giorni cerco di trovare l'abbinamento perfetto con abito e borsa, altri giorni invece oso di più scegliendo scarpe dai colori sgargianti e che apparentemente staccano dal resto dell'outfit

Ti viene in mente qualche altro settore legato alla creatività (musica, fumetti, letteratura, cinema, design...) in cui le scarpe hanno un ruolo importante?
In quasi tutti i settori legati alla creatività la moda assume un ruolo importante e di conseguenza anche le scarpe. In particolare mi viene in mente un film nel quale le scarpe hanno avuto un ruolo simbolico rilevante: nella scena finale di "Marocco" viene mostrata la protagonista Amy Jolly (Marlene Dietrich), che si toglie le scarpe per inseguire il suo amato nel deserto. L'inquadratura indugia per qualche istante sulle scarpe abbandonare, quasi a voler simboleggiare la scelta di mettere da parte comodità e femminilità per proseguire un lungo e difficile cammino.

Quale sarà la tua prossima calzature oppure una tendenza futura che prevedi?
Il mio prossimo acquisto sono dei boots da cow girl. Lo stile Far West sarà molto di moda quest'inverno.

Link dove è possibile seguirti?
Potete seguirmi su www.lostindaydreams.com. E' il mio blog che prometto, cercherò di aggiornare più spesso. Se siete appassionati di fotografia seguite mia sorella su www.flickr.com/photos/xelyx

Un pensiero sulle calzature per concludere l'intervista?
Una donna che non vuole rinunciare alla propria femminilità e alla propria eleganza, non può rinunciare ad un paio di scarpe col tacco.
---
Se l'articolo ti è piaciuto, iscriviti ai feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog, oppure diventa fan della nostra pagina facebook e seguici su twitter. Se hai la passione per la fotografia non perderti il nostro gruppo su flickr.

1 commento :

  1. Un'intervista davvero interessante e dalle risposte intelligenti, complimenti!

    RispondiElimina

Cosa ne pensi? Hai idee migliori?