3 settembre 2011

INTERVISTA | The Vip Chewingum, la scarpa varia l'umore della persona che la indossa

Chi c'è dietro il tuo blog? Chi sei/siete?
Dietro The Vip Chewingum fanno capolino Gianna e Silvana Consoli, due sorelle, con una forte passione per la moda; pungenti, stravaganti e perfezioniste!
Un mix letale, che nel blog si fonde con il mondo della moda!
Fiorentine di nascita ma trapiantate a Pistoia, dove condividono insieme la casa ed anche qualche outfit, si dividono tra la cittadella medievale ed il capoluogo toscano, una fra università ed esami, l’altra con il lavoro d’interprete-traduttrice.
Entrambe sotto il segno dell’acquario ma con ascendenti diversi, trovano qualunque pretesto per litigare ed essere in disappunto.
Gianna, è appassionata di tutto ciò che concerne la letteratura - come si evince dalla facoltà scelta: lettere moderne -, dagli animali – tanto da aver trasformato la loro abitazione in un piccolo zoo –, ma soprattutto delle scarpe, che possiede in quantità industriali e non sa proprio più dove mettere!
Uno stile di vita frenetico, sempre vissuto con la moda sotto braccio.

Da quanto tempo ti interessi di moda?
Non penso si possa parlare di una data precisa, piuttosto di una passione che si è accresciuta nel corso del tempo. Un interesse cominciato da quando, bambina, giocando con le Barbie, creavo per loro dei look sempre nuovi, mischiando pezzi degli stili più svariati.
Possiamo quindi dire, che la passione per moda si è evoluta, ed ha preso forma negli corso degli anni.

Perché nelle donne c'è tutto questo amore per le scarpe?
Forse, perché le scarpe non sono solo un semplice accessorio, ma un vero e proprio tratto distintivo della personalità individuale.
Con un paio di scarpe giuste ci si sente al cento per cento anche nelle giornate più nere… e sono parecchie.

Qual è il tuo modello preferito e perché?
Senza dubbio gli stivali ed i tronchetti, rigorosamente neri con tacco alto ed abbastanza largo. Questo tipo di calzature si riescono ad adattare facilmente a quasi ogni tipo di situazione.
Essendo molto versatili si possono abbinare ai più svariati capi d’abbigliamento. Mentre, per la stagione estiva, resto una fedele fan dei sandali, modello Chanel, allacciati alla caviglia nei colori più svariati, come: giallo, fucsia e glicine.

Preferisci possedere tante paia di scarpe a un prezzo basso a discapito della qualità variando spesso oppure poche e di qualità pregiata?
La risposta potrebbe essere entrambe, anche se, con una piccola astuzia, si possono acquistare scarpe di altissimo livello ad un piccolo prezzo.
Basta saper aspettare e, avere un pizzico di fortuna, nel trovare il proprio numero alla fine dei saldi.

Quali sono le caratteristiche che valuti nella scelta delle scarpe?
Non c’è una caratteristica determinante nella mia scelta, preferisco parlare di un vero e proprio colpo di fulmine, la calzatura che riesce a catalizzare la mia attenzione tra i tanti modelli presenti.

Che rapporto c'è tra scarpa e umore?
Esiste una stretta correlazione tra l’una e l’altro; penso che sia la scarpa stessa a variare l’umore della persona che la indossa.
Niente di meglio quindi, di un tacco dodici per sentirsi al top!

Hai un colore che compare più frequentemente nella tua scarpiera?
Decisamente il nero, anche se mi riprometto, tutte le volte che ne acquisto un nuovo paio, di variare sulla colorazione; ma purtroppo alla fine mi ritrovo, nuovamente in possesso di una calzatura, nel non colore per eccellenza!

Qual è il valore aggiunto che percepisci nelle calzature italiane?
Una accurata e maggiore attenzione ai dettagli ed una qualità -nettamente superiore-, per quanto riguarda i materiali utilizzati nella loro fabbricazione; unito ad un superbo ed inimitabile design.

È possibile esprimere la sensualità attraverso le scarpe? In che modo?
Premettendo che la sensualità è un dono di natura ed artificiosamente ricreata molto spesso trascende nel volgare e nel gretto; le scarpe sono forse uno dei pochi accessori che, grazie ad un particolare e ricercato dettaglio, possono esprimere sensualità uniformandosi alla personalità di chi le indossa.

Con quale criterio scegli le scarpe adatte ai tuoi outfit?
Un solo criterio, il perfetto abbinamento per ottenere un continuum tra abito e scarpa.

Ti viene in mente qualche altro settore legato alla creatività (musica, fumetti, letteratura, cinema, design...) in cui le scarpe hanno un ruolo importante?
Il cinema come anche la letteratura che, fondendosi insieme hanno dato vita al melodramma cinematografico “Scarpette rosse” inspirato ad una fiaba del grande Han Christian Andersen.
Diventato un vero e proprio cult a livello internazionale.

Quale sarà la tua prossima calzature oppure una tendenza futura che prevedi?
La mia prossima calzatura sarà sicuramente un cowboy classic style boot.

Link dove è possibile seguirti?
Chiaramente sul blog The Vip Chewingum – http://thevipchewingum.blogspot.com -, su Twitter - http://twitter.com/#!/thevipchewingum -,
su Facebook - http://www.facebook.com/pages/The-Vip-Chewingum/177155592306488?v=wall - e per una full immersion nel nostro stile su Fashiolista - http://www.fashiolista.com/style/thevipchewingum/ -.

Un pensiero sulle calzature per concludere l'intervista?
Una donna senza le scarpe giuste è come una rosa senza petali!
---
Se l'articolo ti è piaciuto, iscriviti ai feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog, oppure diventa fan della nostra pagina facebook e seguici su twitter. Se hai la passione per la fotografia non perderti il nostro gruppo su flickr.

0 commenti :

Posta un commento

Cosa ne pensi? Hai idee migliori?