23 luglio 2013

LIBRI PER BAMBINI | La baracca dei sogni, le rime delle filastrocche di Gina Corradetti

Le rime delle filastrocche di Gina Corradetti si colorano di rosa confetto, giallo e tanto blu nelle sue diverse gradazioni. Gli animali hanno nomi che diventano scioglilingua e le favole ritornano a essere canzoni e stornelli da ripetere in forma di cantilena.
Gina Corradetti, La baracca dei sogni
Calvino scriveva che “per progettare un libro [...] la prima cosa è sapere cosa escludere”, Gina Corradetti è autrice e disegnatrice de La baracca dei sogni e, in questa raccolta di filastrocche, sa escludere qualsiasi forma d’artificio, riprendere la tradizione orale della favola nella sua forma originale: la filastrocca e, nel disegno, riscoprire la morbidezza dell’acquerello con cui inventa figure semplici.
Il suo è un disegno naturalmente ingenuo e genuino, senza l’artificio dell’elaborazione digitale. La Corradetti ha escluso i richiami all’illustrazione d’oltralpe, più corposa ed elaborata; ha escluso le favole osannate dalle produzioni cinematografiche e trasformate secondo la moda gotica del momento, e ha preferito il blu del mare che caratterizza la sua città: Salerno; ha popolato le sue strofe dei gatti che la circondano e ha trasformato altri animai in simboli utili per imparare e giocare.
Le sue filastrocche sono come giocattoli antichi: divertenti e comprensibili, frutto di una sapiente mano artigiana, resistenti all’usura e privi della serialità della catena di montaggio. Preziosi giochi di parole che potrebbero essere scritte in bella calligrafia da una mano bianca che stringe una penna stilografica; hanno il sapore antico di quando ancora ai bambini si voleva spiegare che bisognava tendere alla pace. In un tempo in cui la guerra è diventata un gioco troppo reale da vivere in 3D, e i personaggi della fantasia sono talmente ben rappresentati da lasciar poco spazio all’immaginazione, l’autrice de La baracca dei sogni compie un passo decisamente controcorrente: ha escluso, seguendo la lezione di Calvino, il più importante teorico della favola della tradizione italiana, e ha scelto di tornare alla semplificazione regalando così qualcosa di totalmente nuovo ai bambini e agli adulti.

Gina Corradetti, La baracca dei sogni, CUES, pag. 48, € 9,00

Rossana Calbi   

Se l'articolo ti è piaciuto, iscriviti ai feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del magazine, oppure diventa fan della nostra pagina facebook e seguici su twitter. Se hai la passione per la fotografia non perderti il nostro gruppo su flickr e seguici su instagram.

0 commenti :

Posta un commento

Cosa ne pensi? Hai idee migliori?