2 settembre 2013

BRASILE | N Design, tra architettura, design e arte

Spazio al Brasile…

Se ami l'umanità, e desideri vedere Bahia con occhi d'amore e di comprensione, allora sarò la tua guida. Jorge Amado

Cosa sta accadendo in Brasile?
Un popolo che non si vuole più accontentare del salario minimo, giovani che vogliono lottare per i loro diritti e per essere ascoltati. Un Paese in crescita, un PIL alle stelle e come ci insegna la storia è questo il momento anche di una grande crescita artistica.

Tra le regioni dove c’è più fermento, dove c’è un’alta mescolanza di razze, cultura e religione troviamo Bahia… Chiunque inizierà a raccontare di questa regione, lo farà con un sospiro e con un sorriso pieno di “saudade”.
Così inizierò anche io…
Bahia se vogliamo fare un parallelismo è un po’ come il nostro salento, il gargano o la sicilia…
Salvador, il capoluogo, è stata associata a Napoli. Studi universitari hanno dimostrato con testimonianze fotografiche quanto e come queste due città così lontane siano in realtà così vicine.
Salvador de Bahia è un centro importante, è tra le città del Brasile quella con la più forte impronta africana, in termini di cultura e usanze. Questo patrimonio include le pratiche di sincretismo religioso di origine Yoruba del Candomblè, le arti marziali note come capoeira, le musiche e gli strumenti di tradizione africana.
Oggi la città di Salvador è una metropoli che sta cercando di affermarsi anche nel campo dell’architettura e del design.

Diversi e importanti sono gli artisti e gli architetti che hanno scelto questa regione per raccontare e portare avanti la loro esperienza, un meraviglioso intreccio di culture che porta a straordinarie storie.
In questo momento per esempio questi importanti personaggi stanno raccontando la loro storia, e non solo, si stanno confrontando e rapportando con più di 4500 studenti della facoltà della UNIRB, facoltà regionale di Bahia.
Questo evento è N Design 2013 dal 21 al 28 luglio.
Si tratta di un incontro annuale tra studenti e professionisti del settore dell’architettura, del design e dell’arte. Il più grande evento di Design in Brasile e uno dei maggiori dell’America Latina.
N DESIGN è prima di tutto un incontro, di persone, di idiomi, di esperienze e di memorie...
Professionisti che si mettono al livello degli studenti attraverso gli appuntamenti delle “mesas redondas”, dove i primi sono disposti tra il pubblico e tutti i presenti hanno pari diritto di parola durante l’incontro. L’intenzione è proprio quella che tutti espongano il loro punto di vista sopra un tema discusso e che partendo da un confronto di idee ne possano sorgere delle nuove.
Verranno poi realizzati i classici workshops, le officine di lavoro dove si scambiano conoscenze pratiche, sfilate, lezioni speciali dei diversi ospiti della manifestazione. Tra questi se ne possono citare alcuni: il designer Bruno Porto, il designer grafico Marcos Beccari, il grafico e disegnatore animato Rafael Ancara, lo storico e filosofo Alexandre Costa, il pioniere del design Ari Rocha, il fisico ambientale Josè Miranda, lo specialista del design grafico Eddy Lago, la disegnatrice Teresa Franqueira specializzata in design sostenibile, la sociologa Adriana Pinheiro, lo studio baiano AP 303, lo specialista in design strategico e gestione Mario Bestetti, creatore anche dello IDS istituto del design sociale, l’illustratore Tiago Hoisel, il visual designer Fernando Pj e molti altri ancora.

Questo i link dell’evento http://2013.ndesign.org.br/ http://vimeo.com/69931845

Tra gli invitati citati sopra si potrebbe approfondire il discorso sull’architetto e designer Mario Bestetti. Il quale, come anche altri, insieme al suo studio Overbrand design collabora con il SEBRAE. Un ente governativo che finanzia le piccole e medie imprese che si cimentano nella realizzazione di progetti che sostengono e migliorano la vita delle comunità. Queste, hanno già sulle spalle una profonda conoscenza e manualità nel processo di artigianato ma non hanno la maestria né le capacità per essere competitivi sul mercato. Qui entrano in gioco le imprese come quella della Overbrand, dove insieme alla comunità cercano di capire come migliorare la qualità degli oggetti che producono, creando nuove linee, nuovi oggetti, sempre utilizzando le loro conoscenze, insomma un vero e proprio studio strategico!
Di seguito i link dove è possibile approfondire tutto questo: 

Lisa Pieri     

Se l'articolo ti è piaciuto, iscriviti ai feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del magazine, oppure diventa fan della nostra pagina facebook e seguici su twitter. Se hai la passione per la fotografia non perderti il nostro gruppo su flickr e seguici su instagram.

0 commenti :

Posta un commento

Cosa ne pensi? Hai idee migliori?