24 settembre 2013

GRANDI FOTOGRAFI | Un cambio di nome per Robert Capa

Nuova rubrica, nuove emozioni con i fotografi di sempre, quelli che hanno fatto la storia della fotografia.
Ogni settimana un fotografo tra i Grandi Fotografi per scoprire alcuni dettagli che non possono passare inosservati.

La guerra è come un’attrice che sta invecchiando: sempre più pericolosa e sempre meno fotogenica.
Endre Friedmann nacque a Budapest il 22 ottobre 1913. In giovane età si trasferisce a Berlino per sfuggire a una possibile ritorsione politica dovuta alle sue frequentazioni comuniste. Seguì un’altra partenza per abbandonare una città troppo stretta per un’ebrea ungherese. E negli anni trenta si ritrova a Parigi. Ma qui trova difficoltà nel cercare lavoro per via di un altro fotografo con lo stesso nome. Ed è qui che decide di cambiare nome in Robert Capa. Il nuovo nome incuriosisce molto e in breve tempo le sue foto iniziano a circolare.

Il miliziano colpito a morte.
La fotografia del miliziano colpito a morte è forse la più famosa immagine di guerra mai scattata. Alcuni hanno sostenuto per lungo tempo che la foto non fosse autentica. Ma dopo lunghe ricerche, dovute soprattutto al biografo di Capa, sappiamo ora che la foto è indiscutibilmente autentica, come confermato ultimamente da molti altri esperti. Il miliziano è l’unico morto di quel giorno, il suo nome Federico Borrelli Garcia è registrato negli archivi ufficiali.
Una fotografia terribilmente autentica.


Se l'articolo ti è piaciuto, iscriviti ai feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del magazine, oppure diventa fan della nostra pagina facebook e seguici su twitter. Se hai la passione per la fotografia non perderti il nostro gruppo su flickr e seguici su instagram.

0 commenti :

Posta un commento

Cosa ne pensi? Hai idee migliori?