28 ottobre 2013

GIVEAWAY | 2 t-shirt Interiora Horror Festival

Sick Jacopo per Interiora
Lunedì, ma non un lunedì qualsiasi. iniziamo la settimana con un premio a tema per la settimana più paurosa dell'anno. Arriva Halloween. In collaborazione con Interiora Horror Festival, il giveway che chiude il mese mette in palio due t-shirt in occasione della manifestazione di cui abbiamo già scritto.
Interiora è il Festival Horror Indipendente italiano e nel 2013 festeggia la sua IV edizione. La manifestazione, organizzata in collaborazione col c.s.o.a. Forte Prenestino e con il sostegno del C.A.R.M.A. (Centro di Arti e Ricerche Multimediali Applicate), si propone come il più importante appuntamento italiano per l’horror indipendente. Interiora estende lo sguardo alle varie possibilità comunicative, esprimendo tutte le declinazioni artistiche dedicate al tema dell’orrore: cinema, arti visive, musica, arti performative e letterature, 5 sezioni aperte agli artisti tramite bando. Lo scopo principale del festival è dare visibilità e sostegno alle eccellenze della creatività horror, promuovendo opere che ne esplorino stile e contenuti, confrontandosi con i linguaggi attuali. Interiora mostra ciò che hai dentro nasce infatti per sondare le nuove tendenze artistiche del panorama internazionale ed individuarne i talenti. L’evento vuole essere un’occasione per stimolare la collaborazione tra i giovani artisti internazionali, proponendosi come momento d’incontro e di scambio per le produzioni indipendenti.
Come aggiudicarvi il premio.
Fate like alla pagina facebook di Interiora Horror Festival

e a quella di Design with love,

iscrivetevi alla nostra newsletter e lasciate un commento a questo articolo (con un contatto email e il nome con coi siete registrati su facebook) indicando la vostra t-shirt preferita tra le due pubblicate in queto articolo e un aneddoto pauroso, il migliore.
Tiger Orchid per Interiora
Termina il 3 novembre 2013, non abbiate paura!

P.s.: Si aggiudica il giveaway "Punti e Fantasia, Teddy Bear" Cristina Grinzato.


Se l'articolo ti è piaciuto, iscriviti ai feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del magazine, oppure diventa fan della nostra pagina facebook e seguici su twitter. Se hai la passione per la fotografia non perderti il nostro gruppo su flickr e seguici su instagram.

20 commenti :

  1. ciao!
    su fb sono chiara ciofolo
    hegles@inwind.it

    un aneddoto pauroso??bè sicuramente la prima volta che ho dovuto affrontare da sola la lavatrice!! tutti quei tasti,quelle manopole! mi vengono ancora i brividi!
    ovviamente non sono riuscita a farla bene e le magliettine a maniche lunghe bianche sono diventate delle bambole! per me è stata un' esperienza terrificante!!! ancora ho paura di quello che potrebbe uscire da li XD

    RispondiElimina
  2. partecipo
    fb. ilary falk
    mail: ilafal79@gmail.com
    mi piace la maglietta blu
    purtroppo aneddoti paurosi non ne ho da raccontare, ma condivido come voi fin da piccola l'amore per l'horror...

    RispondiElimina
  3. giradischi666@gmail.com

    FB: Gianluca Bosco

    Coraggio ce l'ho. E' la paura che mi frega. Totò

    RispondiElimina
  4. fb Carla Antognoni
    carla.antognoni@libero.it
    un aneddoto pauroso
    entrare in un lugo scuro e buio
    assime ad altre persone ed urlare forte!!!
    Mi allonatnano tutti a feste di Hallowen o
    casa delle streghe perchè faccio questo scherzetto
    appena entrati

    RispondiElimina
  5. Mail: stargirl15@gmail.com
    Fb: Mary Mao
    ....maglietta blu!

    da bambini eravamo terrorizzati dalla porta nella soffitta... vivevo in una grande casa composta da tre piani, ma il terzo era di certo il più inquietante...c'era la soffitta, che già di per sè è un luogo mitico di terrore ancestrale per tutti, bambini e non.. e poi la PORTA nella soffitta. come dire il diabolico nell'infernale. in teoria, secondo la logica dei grandi, conduceva nel sottotetto tramite un'altra porta ancora, inaccessibile, sempre più contornata di mistero, ma noi sapevamo che non era così semplice...oltre il limite conosciuto non vi era certezza alcuna. fattostà che tale porta era sempre sinistramente socchiusa. attraversata questa, il nulla...un buio fitto e impenetrabile popolato di rumori sinistri e creature avvolte nell'ombra. ovviamente facevamo in modo di tenerla sempre chiusa..eppure ogni volta che tornavamo di sopra per prendere qualcosa in soffitta era sempre inspiegabilmente aperta. talvolta, come una specie di affronto beffardo, pochi minuti dopo averla chiusa la ritrovavamo spalancata. e di certo non rassicuravano i frequenti scricchiolii avvertiti al piano inferiore provenienti - indovinate un pò - si, proprio dal sottotetto...

    RispondiElimina
  6. partecipo
    gfc/fb:liliana leo
    email:lilianaleo@alice.it
    Siccome sono una fifona non rischio mai di incappare in situazioni paurose xche' ho davvero troppa paura

    RispondiElimina
  7. tutti i giorni mi metto paura quando mi guardo appena sveglia e senza trucco !!
    brunifia@gmail.com

    VOGLIO la bianca !!!!!

    RispondiElimina
  8. FRancesca costa email f75costa@hotmail.it....maglietta blu....non ho aneddoti paurosi da raccontareeeee............ma mi piacciono molto gli Horrorr

    RispondiElimina
  9. su fb : Alessia Sasha gfc : ALESSIA TESTER e-mail: ok.kiblu@hotmail.it
    La maglietta blu mi piace di piu' ....

    Di pauroso.....i rumori di notte ho una fifa :)

    RispondiElimina
  10. Valeria Iodice
    valeriargh@yahoo.it
    SCELGO LA T-SHIRT SCURA

    la cosa più spaventosa che ricordi era la fontana del paesino in cilento dove andavo in vacanza da bambina... si diceva fosse infestata dai fantasmi... e tutti noi piccoli facevamo "le gare di coraggio" andandoci a bere... ricordo ancora oggi la strizza!

    RispondiElimina
  11. Valeria Iodice
    valeriargh@yahoo.it
    SCELGO LA T-SHIRT SCURA

    la cosa più spaventosa che ricordi era la fontana del paesino in cilento dove andavo in vacanza da bambina... si diceva fosse infestata dai fantasmi... e tutti noi piccoli facevamo "le gare di coraggio" andandoci a bere... ricordo ancora oggi la strizza!

    RispondiElimina
  12. Valeria Iodice
    valeriargh@yahoo.it
    SCELGO LA T-SHIRT SCURA

    la cosa più spaventosa che ricordi era la fontana del paesino in cilento dove andavo in vacanza da bambina... si diceva fosse infestata dai fantasmi... e tutti noi piccoli facevamo "le gare di coraggio" andandoci a bere... ricordo ancora oggi la strizza!

    RispondiElimina
  13. Valeria Iodice
    valeriargh @yahoo.it
    preferisco la tshirt scura

    la cosa più paurosa che mi viene in mente è quando, da bambini, con gli amici delle vacanze ci sfidavamo alle "gare di coraggio" in un paesino del cilento... Uno dei luoghi più sinistri era la fontana infestata dai fantasmi (almeno così ci avevano raccontato i ragazzini più grandi) e noi a turno dovevamo bere per dimostrare di nn farcela sotto... ma puntualmente ogni volta che ti avvicinavi strani rumori o refoli di vento in piena estate ti coglievano di sorpresa! se ci ripenso ho ancora la strizza!

    RispondiElimina
  14. cinzia spano su fb
    email: cinziax@hotmail.com
    maglietta bianca
    gfc: cin dyna
    Beh io ne ho uno di aneddoto.... che mi raccontò mio padre... una sera tornando a casa... incontrò un signore sulla mezza età... lo fermò e gli disse... Ma tu sei il figlio di Domenico?? e lui... si si certo!!! E lui poi gli disse ancora... quando torni a casa.. salutami tuo padre ... e tanto che non lo vedo.... e gli disse nome e cognome... mio padre tornò a casa... e disse a suo padre che aveva incontrato questo signore che lo salutava...
    mio nonno.. era pensieroso... e si fece descrivere la persona anche fisicamente....ad un certo punto esclamò < Ma non è possibile!! Questo mio amico... e morto 10 anni fà! > il giorno dopo... mio padre.. andò al cimitero per verificare dalla foto se la persona incontrata la sera prima era la stessa... e ... scioccato vide che era proprio lui!!!

    RispondiElimina
  15. eccomi....che pauraaa queste magliette ;) scelgo la seconda....come i bambini ho paura del buiooooo :D fatto tutto fb:valentina aversa antinelav@libero.it

    RispondiElimina
  16. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  17. Ciao! annalisaluchena81@gmail.com ...su facebook sono Anna Lisa Luchena

    RispondiElimina
  18. mail: margherita.lilli@live.it
    fb: margherita lilli
    mi piace la seconda!!! un'anedoto!?! sentii dei rumori vicino al mio comodino durante la notte... sembrava come se un topo che rosicchiava il comodino con una mascella da squalo!!! dopo 2 ore a cercare il topo ho scoperto che mio figlio mi aveva fatto uno scherzo... aveva registrato il padre che russava e aveva messo la registrazione come tono di chiamata... poi lui ha avviato la chiamata e così e' iniziata la mai notte in bianco.... mi fanno schifo i topi!!!

    RispondiElimina
  19. Ciao! rossopixel@gmail.com Ivan Myco per gli amici di faccia-libro... La paura di non indossare la seconda maglietta... non ho un granché di aneddoti però la mia paura più grande è non riuscire a conoscere i propri mostriciattoli che abbiamo dentro... pure loro vogliono fare ogni tanto una passeggiata, ma se non li conosci ti lasciano pipì e cacca dappertutto!

    RispondiElimina
  20. ma quando i risultati?

    RispondiElimina

Cosa ne pensi? Hai idee migliori?